Le specifiche del supercomputer Kestrel di NREL rivelano un mix di CPU Intel Sapphire Rapids Xeon e AMD Genoa Dual-Socket, 528 GPU NVIDIA H100

Le specifiche del supercomputer Kestrel di NREL che è progettato by HPE è stato rivelato e offre fino a 44 PFLOP di potenza di calcolo, potenziandosi con Sapphire Rapids Xeon di Intel, CPU AMD EPYC Genoa e acceleratori GPU H100 di NVIDIA.

I chip AMD, Intel e NVIDIA alimentano il supercomputer NREL Kestrel: AMD EPYC Genova, Intel Sapphire Rapids e NVIDIA H100

Il National Renewable Energy Laboratory (NREL) del DOE statunitense ha annunciato i suoi piani lo scorso anno per Kestrel, un nuovissimo supercomputer che attingerà alle ultime tecnologie di AMD, Intel e NVIDIA, per sostituire il loro supercomputer Eagle esistente. Il supercomputer sarà progettato da Hewlett Package Enterprise (HPE) e durante una recente conferenza hanno svelato il primo sguardo alle specifiche del sistema.

Il supercomputer Kestrel utilizzerà nodi standard e accelerati. Avrà una prestazione di picco di 44 PetaFlops, un aumento di 5,5 volte rispetto al sistema Eagle esistente. Per i nodi standard, Kestrel utilizzerà le ultime CPU Intel Sapphire Rapids “Xeon Scalable”. La configurazione particolare utilizzata da Kestrel è una SKU a 52 core e 104 thread. Ci saranno 2.304 nodi standard con ogni nodo che eseguirà 2 processori in una configurazione a doppio socket. Si tratta di un totale di 4.608 CPU Intel Sapphire Rapids-SP con un totale di 239.616 core e 479.232 thread. L’archiviazione dei dati sarà composta da 75 PetaByer di archiviazione Lustre e ciascuno dei 2304 nodi sarà configurato con 256 GB di memoria DDR5 per un totale di 560 Petabyte di ram di sistema.

Passando ai nodi accelerati, Kestrel implementerà 132 di queste configurazioni, ciascuna con quattro acceleratori GPU NVIDIA H100 basati sull’architettura grafica Hopper e una configurazione CPU Genova AMD EPYC dual-socket. Sono 528 GPU NVIDIA Hopper H100 e 264 chip AMD EPYC Genoa racchiusi all’interno di questi nodi accelerati.

Non conosciamo le configurazioni esatte né delle GPU NVIDIA H100 né delle CPU AMD EPYC Genoa utilizzate all’interno di Kestrel ma se prendiamo la configurazione top, otteniamo fino a 8.921.088 CUDA core (H100 SXM5) e un totale di 25.344 Zen 4 core ( EPYC Genova Fino a 92 core). Il nodo accelerato avrà anche 42 TB di memoria HBM3 e 20 TB di memoria di sistema. Ci sono anche 8 nodi DAV che includono fino a 16 GPU NVIDIA A40. Tutto questo sarà connesso utilizzando l’interconnessione HPE Slighshot Dragonfly. Alcune caratteristiche dell’interconnessione HPE Slingshot includono:

  • Prestazioni e scalabilità leader del settore
  • Interfacce 100GbE e 200GbE
  • Switch di larghezza di banda di 12,8 Tb/s a 64 porte, high radix
  • Scalabilità fino a >250.000 porte host con un massimo di 3 hop
  • Gestione innovativa della congestione hardware, routing adattivo e qualità del servizio
  • Standard e protocolli Ethernet, oltre a funzionalità HPC ottimizzate
  • Riprova a livello di collegamento e correzione degli errori di inoltro a bassa latenza
  • Interfacce di gestione API standardizzate e aperte

Il supercomputer Kestrel è valutato per fornire 10,4 gflops/watt che non è affatto vicino al supercomputer Frontier recentemente annunciato con un’efficienza di oltre 50 gflops/watt ma è anche costoso ed è superiore al sistema Exaflop. Il supercomputer Kestrel dovrebbe essere distribuito entro il 2024.

Fonte di notizie: Momomo_US


Leave a Comment