Elon Musk vince oltre 300.000 voti nel sondaggio contro Alexandria Ocasio-Cortez

Il miliardario di veicoli elettrici e vendita al dettaglio Elon Musk ha vinto oggi un sondaggio su Twitter sul membro del Congresso del Partito Democratico di New York Alexandria Ocasio-Cortez. Il signor Musk è stato piuttosto esplicito sulle sue opinioni politiche ultimamente, all’indomani del suo tentativo multimiliardario di acquisire la piattaforma dei social media. Ha condiviso le sue opinioni sulla libertà di parola e la sua convinzione che Twitter possa cambiare il suo modello operativo. L’esecutivo è stato anche criticato dalla signora Ocasio-Cortez per le sue opinioni sui sindacati dei dipendenti, e i due si sono impegnati in una guerra su Twitter all’inizio di questo mese dopo che quest’ultima si è lamentata del problema dei “miliardari con un ego”.

Per mettere le cose in chiaro e dimostrare come la sinistra politica statunitense possa creare i propri sondaggi per rafforzare i punti di vista, un opinionista dell’organizzazione politica di base Occupy Democrats ha deciso di chiedere agli utenti se si fidavano della signora Ocasio-Cortez più del signor Musk. Tuttavia, i risultati sono andati contro ciò che il signor David Weissman, che ha creato il sondaggio, si aspettava in quanto hanno ottenuto una vittoria decisiva per il miliardario.

Elon Musk vince un sondaggio su Twitter chiedendo se le persone si fidano di lui più di Alexandria Ocasio-Cortez

La decisione di Musk di buttarsi nella mischia politica dopo aver deciso di acquistare Twiter ha visto il miliardario diventare il centro dell’ennesima polemica. Il dirigente, noto soprattutto per le sue società di veicoli elettrici e aerospaziali – che hanno entrambe notevolmente superato i concorrenti con la loro abilità tecnologica e quota di mercato – è spesso al centro dell’attenzione del pubblico, e talvolta per ragioni non così banali.

Rispetto agli altri suoi colleghi ultra ricchi, Musk mantiene una presenza attiva su Twitter mentre interagisce con i suoi follower su base giornaliera. Ciò gli ha portato ad avere una delle più grandi basi di follower sulla piattaforma, tuttavia, date le recenti controversie sugli account veri e duplicati su Twitter, il numero reale dei suoi follower non è chiaro.

Naturalmente, la presenza di Musk su Twitter ha finito per influenzare l’esito del sondaggio, soprattutto perché il numero totale di voti espressi è superiore al numero di persone che seguono l’account Twitter di Weissman.

Una volta che i risultati sono stati diffusi, Musk ha espresso sorpresa nei loro confronti, affermando di aver inizialmente pensato che il sondaggio fosse una parodia. Inoltre, l’esecutivo aveva anche condotto un suo sondaggio in precedenza, di natura più ampia. Ha semplicemente chiesto ai seguaci di Musk e a chiunque altro si fosse imbattuto in se si sarebbero fidati più dei politici che dei miliardari.

Questo sondaggio, che ha visto circa 3,4 milioni di voti espressi, ha portato a una vittoria risoluta per i politici e con quasi la stessa percentuale di voti a favore dei politici che aveva votato in quello di Musk nel sondaggio di Weissman.

Tuttavia, mentre i risultati del sondaggio Musk vs Ocasio-Cortez sono stati a favore del primo, molti utenti di Twitter hanno condiviso la loro insoddisfazione. Il primo è stato dello stesso Weissman, che ha condiviso la sua sorpresa per il risultato, soprattutto perché in precedenza avevano favorito la deputata. È stato raggiunto da altri, alcuni dei quali hanno affermato che account falsi o “bot” appartenenti a Musk avevano portato alla vittoria, mentre altri sono persino arrivati ​​​​al punto di affermare che i sondaggi erano semplicemente un precursore per Musk per annunciare una campagna per il presidente degli Stati Uniti. Musk non è idoneo a candidarsi per la più alta carica del paese poiché è cittadino statunitense naturalizzato.

Alcuni hanno semplicemente utilizzato i risultati per dimostrare che l’ala sinistra gode di molto meno supporto di quanto si creda comunemente. Quando è stato chiesto ai sostenitori di Ocasio-Cortez perché l’hanno sostenuta per il miliardario, hanno risposto che mentre Musk prende decisioni influenzate esclusivamente dal denaro e dal potere, la deputata è invece motivata dalla sua compassione per il mondo che la circonda.


Leave a Comment